Fly & Drive

Il miglior modo per visitare Israele è utilizzando l’auto: la rete stradale è estremamente efficiente, alcune autostrade percorrono il paese da Nord a Sud e anche le vie di comunicazione nel deserto sono ottime, la segnaletica è estremamente curata, tutti i siti archeologici, i parchi, i luoghi di interesse naturalistico, le strade panoramiche, sono segnalati in colori diversi e sempre in tre lingue; inglese, arabo, ebraico.
È proprio con l’auto che si possono scoprire luoghi poco raggiunti dal turismo di massa, incantevoli panorami nel deserto, lunghe strade nel verde dei boschi della Galilea, si possono raggiungere senza problemi i kibbutzim e gli hotel, i parcheggi sono ovunque e non vi sono particolari difficoltà nel trovare posto.
I programmi del catalogo “in libertà” sono studiati per offrire al turista che utilizza l’auto il massimo delle opportunità per effettuare tutte le visite e le escursioni in modo assolutamente accessibile, lasciando libertà di orario e di permanenza.